Area Fuochi, zona sud di piazza De Fabris.

“CERAMICOSCOPIO” cottura ceramica sperimentale.

L’associazione Nove Terra di Ceramica sostiene fattivamente l’attività di ricerca nell’ambito delle cotture ceramiche sperimentali. Anche quest’anno un rinnovato gruppo di abili ceramisti e “fuochisti” rinnova la proposta di spettacolo legato alla cosiddetta “Area Fuochi”, in cui presentare un nuovo forno.

Direzione artistica
Antonio Bonaldi

Partecipanti

Elena Agosti, Luigi Bertolin, Marco Bolzhenaghen, Antonio Bonaldi, Leonardo Collanega, Elvio Grego, Mirko Marcolin, Fabio Poli, Marco Maria Polloniato, David Riganelli, Giacomo Scapin, Alberto Tegon, Angelica Tulimero, Chiara Zanellato.

Il progetto
Il CERAMICOSCOPIO è lo strumento che ti permette di vedere la ceramica e il fuoco: chi coglierà il momento potrà vedere delle sculture in movimento.
In concreto il forno avrà delle finestre di visione al altezza uomo dove, durante la cottura, si potranno vedere le ceramiche poste all’interno. Al raggiungimento della cottura (oltre i 1000°C) si potrà assistere alle deformazioni piroplastiche, fenomeno voluto in questa cottura ceramica sperimentale.

Area e durata
Il forno sarà allestita nella così detta “Area Fuochi” , zona Sud di Piazza E Fabris in Nove,  nell’ambito della XXIV edizione di Portoni Aperti – Festa della Ceramica” di Nove (VI), con momento clou nella serata di sabato 11 settembre 2021 e apertura del forno nel pomeriggio di domenica 12 settembre 2021.

Sabato 11, domenica 12 settembre, Area Fuochi.