Mostre

 

ANGELO SPAGNOLO. LE FORME DELL’UTILE

Sarà possibile visitare fino al 9 ottobre la mostra Angelo Spagnolo. Le forme dell’utile, che ripercorre attraverso ceramiche, disegni, fotografi e, cataloghi, opere grafi che e testi l’intensa attività del designer marosticense. Un’esposizione che è un riconoscimento da parte non solo di Nove, ma dell’intero comprensorio produttivo ad uno dei protagonisti più innovativi e di successo nel campo della progettazione e del design applicato alla ceramica. In collaborazione con il Comune di Nove – Museo Civico della Ceramica – Assessorato alla cultura e con la Città di Bassano del Grappa – Assessorato alla cultura e alla promozione del turismo e Area terza “Cultura e museo”.

L’antologica è organizzata nell’ambito del progetto Lampi Creativi e coordinata con l’esposizione 1946-1975: alle radici dell’innovazione, collettiva ospitata al Museo civico di Bassano del Grappa fi no al 9 ottobre p.v. (martedì-sabato ore 9.00- 19.00, domenica 10.30-13.00 e 15.00-18.00).

In mostra gli esempi più significativi di creatività, legata alla piccola produzione artigianale di qualità, vanto del “made in Italy”. Un periodo ben definito per riscoprire, attraverso oggetti e documenti progettuali, il clima di rinnovamento dell’artigianato artistico nell’area pedemontana da Recoaro ad Asolo.

 

spagnolo_volto

LAMPI CREATIVI LOGOTONDO VETRINE-page-0

Museo Civico della Ceramica
Piazza Giuseppe De Fabris, 5, 36055 Nove VI
0424 829807
Dal 03/06/2016 al 09/10/2016
Martedì-sabato 10.00–13.00,
domenica 15.00-19.00; il 10 e 11 settembre
negli orari di apertura di Portoni Aperti
(sabato 10.00-22.00; domenica 10.00-22.00)

 

 

‘FRAGILITÀ’  – IL TUO NOME E’ DONNA

Si tingeranno di rosa la Sala De Fabris e il Museo Civico della Ceramica con la mostra Fragilità, il tuo nome è donna, dedicata alla creatività artigiana al femminile. Il percorso espositivo, il cui titolo cita Amleto di William Shakespeare – del quale si commemorano quest’anno i 400 anni dalla morte – racconta l’universo femminile nell’arte attraverso più di 60 opere provenienti da 5 stati europei, che saranno esposte a Nove dal 10 settembre dopo essere passate per Argillà a Faenza.

Una raccolta di storie che, dal vissuto di ciascuna donna e dal patrimonio territoriale, vuole tracciare e far conoscere la potenzialità del mondo femminile che protegge, tutela e sostiene la ricchezza e la tradizione della propria terra, dichiarando la propria attitudine ad esprimere valori, progetti, personalità e percorsi legati alla contemporaneità, nell’arte, nella cultura e nell’artigianato.

Inoltre, in esclusiva per il Museo Civico della Ceramica di Nove, sarà realizzata un’opera collettiva frutto dell’unione di tante tessere realizzate dalle stesse ceramiste in paper clay, a sottolineare la capacità delle donne di unirsi in maniera costruttiva per creare maggior forza di relazione ed equilibrio, una tela-coperta creata da mani di donne per rigenerarsi dopo una giornata tipicamente femminile, evocando “Il riposo di Penelope”.

locandina fragilità

Logo Progetto Ceramica Donna        ConfartigianatoVicenzaFaiv        ViArt_Adesivo_5x5        Linee Guida_Argillà         Logo Pandora        logo AiCC Registrato

 

Sala De Fabris e Museo Civico della Ceramica
Piazza Giuseppe de Fabris, 5 – 36055 Nove VI
0424 829807
Dal 10/09/2016 al 25/09/2016
Martedì-sabato 10.00-13.00, domenica 15.00-19.00;
il 10 e 11 settembre negli orari
di apertura di Portoni Aperti
(sabato 10.00-22.00; domenica 10.00-22.00)

 

STRATIFICAZIONI E TRAMATURE

L’esposizione vede coinvolti due protagonisti del fare creativo, Fabio Guerra e Silvano Bertazzo, in un dialogo nell’uso espressivo di ceramica e carta, tra superficie del corpo ceramico, stratificazione e tramatura grafica di superfici cartacee.

bertazzo             fabio guerra 2

 

Mulino Antonibon Barettoni Bortoli
Via Molino Vecchio,
aperta al pubblico il 10-11, 17-18
e 24-25 settembre 2016
orari 10.00-12.30/15.00-19.00.
Altri giorni su appuntamento tel 324 5858662

 

MORE CLAY LESS PLASTIC – CHANGE IN YOUR HAND

Progetto a cura di Lauren Moreira che propone la prima mostra itinerante di oggetti funzionali, realizzati da ceramisti internazionali, che hanno aderito all’iniziativa. L’obiettivo è quello di promuovere e valorizzare l’utilizzo della ceramica nella vita quotidiana e nel contempo rendere partecipe il pubblico alle tematiche di qualità della vita e sostenibilità dell’ambiente.

moreclass_Pagina_1

Antico Mulino Baccin Cecchetto ora Stringa
sabato 10 settembre 10.00-22.00;
domenica 11 settembre 10.00-20.00.

 

ConCRETA

Grande ritorno dei terracottai di Samminiatello a Nove che in occasione della XIX edizione della Festa della Ceramica esporranno le proprie opere, in particolare si potranno ammirare i lavori di Giovanni Fiaschi.

 

I TERRACOTTAI

Spazio Ex Merceria Meneghetti
Piazza De Fabris
sabato 10 settembre 10.00-22.00;
domenica 11 settembre 10.00-20.00.

 

SCULTURE IN CERAMICA DI MARIANO FUGA

Portone Comacchio ospita la personale dell’artista novese Mariano Fuga, che dagli anni Settanta ad oggi ha ottenuto numerosi riconoscimenti nelle principali manifestazioni internazionali di scultura e ceramica.

Portone Comacchio
Piazza De Fabris
sabato 10 settembre 10.00-22.00;
domenica 11 settembre 10.00-20.00.

 

 

L’UMILE E RISERVATA ESPRESSIONE ARTISTICA DI UN AUTODIDATTA DELLA CERAMICA

Cortile Comacchio ospita un percorso espositivo in ricordo del ceramista novese Giuseppe Bonotto, scomparso nel 2015. Si tratta di opere figurative in ceramica che riproducono magistralmente i lavori dei più grandi pittori italiani.

Cortile Comacchio
Piazza De Fabris
sabato 10 settembre 10.00-22.00;
domenica 11 settembre 10.00-20.00.