Il weekend dei Portoni Aperti sarà un’occasione per vivere il paese di Nove, non solo dal punto di vista storico artistico ma anche gastronomico. Passeggiando per le vie alla ricerca dei portoni, delle mostre e dei tanti eventi in programma, si potrà concedersi una pausa assaporando i prodotti tipici del territorio:

  • Presso lo stand Ciotola Cuore di Nove ottimi risotti preparati da giovani cuochi delle scuole del territorio con degustazioni particolari sempre nuove – Piazza De Fabris.
  • Stand gastronomico lungo il Viale dei Tigli con piatti gustosi e fritturine da passeggio, a cura dell’ Associazione Volontari Protezione Civile.
  • L’Associazione “Genitori Scuola materna Danieli di Nove” che anche quest’anno proporrà un invitante stand gastronomico (panini con porchetta o formaggio, strudel e per i piccini panini con Nutella; da bere birra e bibite fresche). A servire ci saranno i genitori che volontariamente e gratuitamente presteranno il loro aiuto nelle diverse attività che l’associazione propone e promuove. Il ricavato sarà devoluto a progetti educativi rivolti ai bambini che frequentano la Scuola Materna Danieli di Nove. Lo stand è allestito in Piazza De Fabris.
  • Menù dei Portoni nei ristoranti del centro: piatti speciali per la XXI edizione della Festa della Ceramica e Portoni Aperti.
  • Ogni inaugurazione verrà accompagnata da un buffet a cura dei ristoratori novesi.
  • Street food argentino. Carolina e Fernando portano le loro prelibatezze 100% argentine direttamente a Nove, dove si potranno degustare le classiche empanadas e alfajores con prodotti di prima qualità e con la tradizionale ricetta argentina.